Volendo parlarvi di Sydney attraverso ciò che i nostri occhi hanno visto ci siamo chiesti: perché non affrontare l’argomento in un modo diverso dal solito?

Magari attraverso una delle nuove modalità che negli ultimi tempi ispirano ed influenzano i viaggiatori.

Abbiamo stilato una classifica dei luoghi più instagrammabili di Sydney che vuole essere anche una mini guida sui luoghi imperdibili di questa città.

Sydney, tappa obbligatoria.

Se non siete mai stati in Australia ma rientra nella vostra travel bucket list non potete escludere Sydney.

Sydney è un giusto primo approccio con l’Australia, una città grande ma non eccessivamente caotica.

Inoltre racchiude in sé meraviglie che possono accontentare davvero tutti i tipi di viaggiatori.

Troverete belle spiagge, street art, zoo e riserve naturali, buona cucina e scenari urbani che sono diventati i suoi simboli, ormai famosi in tutto il mondo.

Quanto tempo fermarsi a Sydney.

Vi anticipiamo che l’area di Sydney è molto estesa, ci siamo resi conto fin dal primo giorno che il tempo che avevamo deciso di dedicarle non sarebbe stato abbastanza per visitarla tutta.

Nonostante questo non è stato difficile creare un itinerario che comprendesse i punti salienti della città ed altre piccole meraviglie.

Dobbiamo dire grazie anche ai nostri compagni di viaggio, altre 7 menti pensanti che hanno contribuito a creare un itinerario perfetto, ottimizzando il nostro poco tempo.

Non vogliamo dimenticare anche il prezioso aiuto delle persone che abbiamo conosciuto durante questa bellissima esperienza e che vivono Sydney tutti i giorni o quasi, grazie anche a loro.

Quando si dice che l’unione fa la forza.

Per darvi comunque un’idea, su un viaggio di 2 settimane noi abbiamo trascorso a Sydney 5 giorni (dei quali solo 3 dedicati alla sua esplorazione, vi spiegheremo in un altro post il motivo).

Non ci sentiamo di dettarvi dei tempi, tutto va in base al tipo di viaggio che avete intenzione di fare e dal tempo a vostra disposizione.

Di una cosa siamo certi, che vi fermiate a Sydney 3 giorni oppure una settimana non importa, sappiate che il vostro tempo sarà sempre pieno di cose (belle) da fare.

Sydney in 10 scatti.

Eccoci con il nostro elenco dei posti da non perdere se è la prima volta che visitate Sydney.

OPERA HOUSE.

La prima cosa che forse viene in mente quando si pensa a Sydney è proprio lei, l’Opera House.

E’ stata una delle prime cose che siamo corsi a vedere, vogliosi di osservarla con i nostri occhi.

Ed è stato proprio qui che abbiamo realizzato dove eravamo sospirando un “Oooohh!!! Allora esiste!”.

Espressione che a dire il vero ci ha accompagnato varie volte durante questo viaggio.

Vi capiterà di vedere l’Opera House più volte, da varie angolazioni, di giorno e di notte… vi garantiamo che catturerà sempre il vostro sguardo!

HARBOUR BRIDGE.


A far compagnia all’Opera House c’è l’imponente Harbour Bridge, al suo fianco.

Potrete percorrerlo a piedi o addirittura scalarlo anche se non è che sia molto economico.

Questa foto l’abbiamo scattata a Dawes Point Park durante una siesta per rigenerare le nostre gambe che avevano macinato molta strada fino a quel momento.

La cosa che ancora ci fa sorridere è che il nostro sguardo si stava perdendo verso un orizzonte che tre giorni dopo ci avrebbe regalato un momento davvero indimenticabile!

OSSERVATORIO (Sydney Observatory).

Per gli amanti dei paesaggi e delle viste dall’alto, raggiungete l’Osservatorio di Sydney con una breve (ma intensa) passeggiata.

Da qui avrete una visuale più ampia e potrete osservare l’Harbour Bridge da un’altra prospettiva.

Questo è uno degli angoli più gettonati dagli sposi per le foto del loro matrimonio.

Ideale per un pic-nic improvvisato o per un po’ di relax con super vista seduti su una panchina all’ombra di alberi centenari.


ANGEL PLACE.

Angel Place è il posto che non ti aspetti.

Tra i grattacieli di The Rocks si nasconde un luogo che sa di magia, piuttosto tranquillo rispetto al traffico che popola le vie parallele.

Queste gabbie vuote sono un’opera dell’artista Michael Thomas Hill chiamata “Forgotten Songs” (Canzoni domenticate).

Si dice che posizionandosi sotto le gabbie si può sentire il cinguettio degli uccelli che un tempo abitavano Sydney, prima che divenisse la metropoli che è oggi.

Se siete in zona dedicate a questo posto un paio di minuti e provate con le vostre orecchie.

Anche se non sentirete nulla avrete comunque la sensazione di entrare in un mondo parallelo.

LUNA PARK.

Ecco un altra location molto gettonata per le foto dei matrimoni e non serve spiegare il perché.

Il faccione di questo Luna Park è una delle icone di Sydney ed il suo stile vintage è davvero affascinante.

Lasciatevi conquistare dall’atmosfera che si respira qui, in fondo non si smette mai di essere bambini.

L’ingresso è gratuito, cosa dobbiamo raccontarvi ancora per convincervi?

ROYAL BOTANIC GARDEN.


Questi giardini rappresentano uno dei polmoni verdi di Sydney che a parchi ci è sembrata una città che si difende bene.

L’ingresso è gratuito e nelle entrate principali potrete trovare anche una mappa utile per orientarvi.

Da qui avrete una bellissima visuale dell’Opera House e dell’Harbour Bridge che potrete immortalare in un unico scatto.

Ringraziamo il nostro amico e maestro di fotografia Andrea che ci ha regalato questo scatto, peccato che sia un po’ avverso nei confronti dei social perché su Instagram pioverebbero like sulle sue foto!

NEW TOWN.

New Town è uno dei quartieri nei quali la street art vi catturerà ad ogni passo.

Se siete appassionati dovete assolutamente fare un giro qui!

Vi consigliamo di fermarvi in questa zona di sera, è piena di localini carini dove è possibile cenare anche all’aperto e soprattutto anche dopo le 21!

CHINESE GARDEN OF FRIENDSHIP.

Una piccola oasi di pace nel cuore della città tra Darling Harbour e Haymarket.

L’ingresso costa 6 AUD a persona.

Scusate se ripetiamo il concetto ma esistono davvero luoghi in questa città capaci di teletrasportare in un’altra dimensione.

BONDI BEACH.

Non poteva mancare la famigerata Bondi Beach e la sua piscina con vista mare.

Nelle giornate di sole sarà difficile trovare spazio per stendere il vostro telo, purtroppo noi l’abbiamo raggiunta in una giornata nuvolosa… o forse è il caso di dire per fortuna, è stata una tregua da un caldo estenuante davvero gradita!

Street art e surfisti in azione conquisteranno i vostri scatti migliori!

MANLY BEACH.

Raggiungere Manly vale la pena anche solo per la traversata in traghetto.

Un altro scatto all’Opera House da una nuova angolazione e la città che si fa sempre più piccola, all’orizzonte opposto una spiaggia che ha tutto l’aspetto di una località di mare che sembra non avere niente a che vedere con Sydney.

Vi avevamo già parlato di questa sensazione ci pare…

D’altronde vi avevamo avvisato subito, la varietà di scenari che offre questa città è straordinaria.

Qualunque sia l’itinerario che avrete tracciato i vostri occhi saranno sempre ripagati da viste indimenticabili.

Se non ne avete avuto abbastanza seguite il nostro profilo su Instagram e gli hashtag #nonsoloisole e #nonsoloisoleinaustralia.